Quantcast

Rocca di Neto e Crotone: detengono e producono sostanze stupefacenti. Denunciati due giovani

Al termine delle attività di rito, i due giovani sono stati deferiti in stato di libertà

Più informazioni su

La scorsa settimana, in due distinte attività, i Carabinieri della Stazione di Casabona (KR) e della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone hanno sottoposto a controllo P. A. N., 20enne, già Avvisato orale di P.S., e P. F., 19enne. In particolare, P. A. N. e P. F. sono stati controllati all’interno delle rispettive dimore, ubicate a Rocca di Neto e a Crotone, nel quartiere “Acquabona”, il primo dai militari della suddetta Stazione Carabinieri e il secondo da quelli della citata Sezione Operativa, nell’occasione coadiuvati dal personale del Nucleo Carabinieri Cinofili di Vibo Valentia, i quali hanno rinvenuto, all’esito delle conseguenti accurate perquisizioni personali e domiciliari, nella disponibilità di:

  1. A. N. due piante di “canapa indiana” e una cabina artigianalmente realizzata, provvista di una lampada alogena per favorire la rapida crescita della sostanza stupefacente;
  2. F. poco più di 80,00 grammi di “hashish”, avvolti in una busta in cellophane e custoditi all’interno di un mobile.

Al termine delle attività di rito, i due giovani sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Crotone per le violazioni previste e punite dall’art. 73 del D.P.R. 309/1990 (P. A. N. per produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, mentre P. F. per detenzione illecita delle stesse) e sia la droga che il rimanente materiale trovato sottoposti a sequestro.

Più informazioni su