Quantcast

Siamo sicuri sia sempre colpa degli altri?

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Alberto Laratta (Officina Civica Crotone).

Riceviamo e Pubblichiamo:

Dopo aver annunciato uno tsunami, ci aspettavamo di assistere ad un modo di amministrare più attento, oculato e con una visione in prospettiva diversa per la nostra Città. Auspicavamo una corretta analisi e valutazione delle criticità e dei punti di forza (analisi SWOT) per realizzare una vera strategia di governo. Assistiamo, invece, ad una amministrazione che schiamazza, litiga e si concentra più su un post sui social network che al governo della Città. Per ogni cosa che non funziona e per ogni critica che si pone all’amministrazione Voce c’è sempre lo spettro di qualcun altro, è sempre colpa degli altri! Invece di affrontare i problemi, si cerca di gridare allo scandalo, si svolgono funzioni “inquisitorie”, ci si scaglia contro “i vecchi amministratori” come se si parlasse di criminali, il tutto al fine di far apparire se stessi come “duri e puri”.
È sempre colpa degli altri…  ma di VISIONE di una Città che deve costruire il proprio futuro, anche sulla definizione di area di competenza e su prospettive di opportunità geografica, non se ne ha traccia. Ci si trincea dietro l’idealità del “cambiamento” basato sul nulla.
L’azione messa in campo azzera, stravolge e rischia di vanificare tutto ciò che si ha in dote nel bilancio comunale, oltre al fatto che non si intravede nessuno sforzo per cogliere e prepararsi alle sfide economiche e finanziarie ormai prossime. È sempre colpa degli altri… ma sfogliando e analizzando il Piano TRIENNALE delle opere pubbliche di questa Giunta si riscontra che tutte le voci di spesa (o quasi) sono frutto delle precedenti Amministrazioni: partendo dagli interventi di “Antica Kroton”, passando per le opere previste per il Rifacimento del settore B (pista di atletica) con il progetto “sport senza frontiere” e finendo con importanti interventi di messa in sicurezza del territorio. Insomma si evince chiaramente che questa squadra di governo della Città per i prossimi anni “camperà di rendita”, ma anche in questo quadro non si intravede nessuna strategia di sviluppo. Sono certo che il buon senso di questa Giunta e del nostro Sindaco porterà ad una nuova impostazione tesa a valorizzare e rendere fruibili le risorse economiche disponibili, scagionando il pericolo, reale e concreto, di disperdere un patrimonio fondamentale per la Città e per il suo futuro. L’eventuale perdita di tali risorse vanificherebbe forse l’ultima chance di rilancio per il territorio, e sarebbe un peccato imperdonabile per gli amministratori, essendo, questa, la mazzata definitiva per il nostro territorio, ed i cittadini non la meritano di certo.

Alberto Laratta
Officina Civica Crotone