Quantcast

Rilanciare la Consulta comunale per l’ambiente

La richiesta avanzata dal Circolo PD online "N. Iotti".

Il 5 giugno si è celebrata la Giornata mondiale dell’Ambiente, istituita dalle Nazioni Unite per una maggiore consapevolezza per la grande questione del nostro secolo: come garantire una crescita sostenibile, preservando l’ambiente e consegnandolo con fiducia alle generazioni future. La tutela dell’ambiente è un tema che investe direttamente Crotone, a lungo città industriale, attualmente impegnata in una difficile transizione verso un modello di sviluppo turistico in grado di preservare le bellezze naturali ed essere competitivo con realtà più affermate. Anche per questi motivi, e per evitare che la tutela ambientale venga relegata a vuote retoriche o ad un’unica festività giornaliera, proponiamo il rilancio di uno strumento già previsto dal Consiglio comunale cittadino: la Consulta comunale per l’ambiente. Questo organo consultivo, istituito con delibera consiliare n. 17 del 2008, riunisce le associazioni e i comitati per la tutela dell’ambiente maggiormente rappresentativi ed operanti in città. Una sede importante di confronto, analisi ed elaborazione di proposte autorevoli che verranno sottoposte all’assemblea cittadina. Riteniamo che questo strumento, già nella disponibilità della città dal 2008, debba essere riattivato il prima possibile. La sensibilità per le tematiche ambientali vive in questi anni un periodo di rinnovato interesse e di crescente partecipazione, anche da parte dei giovanissimi nelle piazze dei Fridays For future. Anche per questo è il momento di impiegare le risorse migliori che la città può offrire per questa fondamentale battaglia: rilanciamo la Consulta comunale per l’ambiente.

Le iscritte e gli iscritti del Circolo PD online “Nilde Iotti”