Quantcast

“Apriamo le menti a approcci innovativi in Europa”

Ritorno a viaggiare, la Mobilità Erasmus, la scelta di molti insegnanti.

Più informazioni su

Si è tenuto in presenza ad Alcalá de Henares, dal 22 Novembre al 26 Novembre , il corso di didattica digitale “Technology into the Classroom-Gamification in Education” promosso dal Centro di formazione Cervantes di Alcalá, ultima mobilità del Progetto triennale Erasmus+ per lo staff Cod. 2018-1-IT02-KA101-046921“Apriamo le menti a approcci innovativi in Europa!” Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, luogo di nascita dell’illustre Miguel de Cervantes, autore del Don Chisciotte, e sede di una delle più prestigiose Università del paese. Non lontana da Madrid, Alcalá si trova sulle rive del fiume Henares, fatto che ne ha deciso lo sviluppo urbano sin dalla sua nascita, nel periodo romano. A presenziare al suddetto corso sulle tecnologie vi è stata la Prof.ssa Alessandra Federico, docente di Spagnolo presso il medesimo Istituto Pertini-Santoni di Crotone.
Il corso, volto all’apprendimento di nuovi strumenti educativi, ha l’obiettivo di acquisire l’utilizzo di nuove tecnologie nell’ambiente scolastico introducendo strumenti innovativi e in continua evoluzione quali: Coogle, Padlet, Genially, Wordwall, Classcraft, Kahoot, Plickers e molti altri ancora.

Il corso mira all’apprendimento educativo che cerca di motivare gli studenti utilizzando il design dei videogiochi e gli elementi di gioco negli ambienti di apprendimento. Se chiediamo agli studenti: Cos’è il lavoro? Diranno: “ Scuola e compiti!!”. Ma se chiedi loro: “Cos’è il gioco?” Molti di loro diranno: “Video/giochi!”. Chiaramente dovrebbe esserci un modo per aiutare gli studenti a imparare da ciò che sanno fare meglio: giocare. Questo è il motivo per cui molti educatori stanno esaminando una varietà di nuovi strumenti e tecniche nell’educazione. Non più visto come un processo banale per presentare informazioni mentre si verifica la conservazione e la comprensione, la moderna sfida educativa comporta compiti di coinvolgimento degli studenti, stimolazione dei loro interessi, mantenimento della loro attenzione e mantenimento di un atteggiamento positivo in un ambiente scolastico.
Gradita soddisfazione per la ripresa della formazione europea in presenza e per l’opportunità formativa all’estero offerta ai propri docenti  è stata espressa dalla D.S. Dott.ssa IDA SISCA che crede fortemente nelle dimensione europea dell’insegnamento, valorizza la pianificazione europea e promuove l’internazionalizzazione del proprio Istituto, permettendo al proprio Staff di lavorare e collaborare con i migliori Partners Europei, condividendo con loro idee, esperienze e buone pratiche.

Più informazioni su