Quantcast

Asteriti: “giocata comunque una buona gara”

Il tecnico della Poseidon sulla sconfitta di Salerno contro la capolista: "dedicandoci ora a preparare il prossimo che ci porterà a Natale dove abbiamo l’obbligo di tirarci fuori da questa situazione che sta diventando critica".

Gara proibitiva per la Poseidon Crotone in trasferta sul campo del Baronissi Salerno, capolista del girone a punteggio pieno, che con l’incontro contro le Sirene, anella la quinta vittoria consecutiva.
Mister Asteriti schiera Capponi e Angilletta insieme al libero Aurora Cesario per formare il trio di ricezione che permette alla Palleggiatrice Sabadin di provare a fare il proprio gioco. Purtroppo anche la sfortuna si accanisce sulla formazione crotonese, durante la fase del riscaldamento il Centrale Michela Greco subisce un infortunio che la mette fuori gioco e Mister Asteriti, contrariamente a quanto previsto decide di schierare la veterana Valentina Gambuzza in coppia con Kus nel reparto centrali.
Tutti e 3 i set vengono giocati al meglio dalle ragazze della Poseidon che riesce a tenere il ritmo della capolista per buona parte dei set, ma poi sono costrette a cedere alla qualità di Cammisa e compagne che break sempre decisivi consegnato la vittoria al Baronissi.
I risultati dei tre set 25/20 25/17 26/17 mostrano il divario tra le due squadre, la qualità e l’esperienza della capolista degne di una categoria superiore, soprattutto nei momenti cruciali fanno la differenza.

Mister Asteriti: Non era sicuramente questa la partita in cui si sperava di far punti, visto l’evidente differenza tra le due formazioni, resta il fatto di aver giocato in emergenza, senza Cosentino, Pioli e Greco, e di aver giocato in ogni caso una buona gara dal punto di vista mentale. Cerchiamo di raccogliere le cose positive mostrate in questa partita è chiudiamo un ciclo, dedicandoci ora a preparare il prossimo che ci porterà a Natale dove abbiamo l’obbligo di tirarci fuori da questa situazione che sta diventando critica.

picture