Quantcast

Al Palakrò arriva la capolista Noci

Ultimo appuntamento casalingo al Palakrò per gli uomini di Cusato: "Rispetto alla gara d’andata siamo cresciuti diventando quasi un’altra squadra".

Più informazioni su

Per l’ultimo appuntamento casalingo al Palakrò arriva la capolista Noci, indiscussa dominatrice del torneo che, imbattuta e con largo anticipo, ha conquistato una più che meritata promozione in A2.
Un verdetto questo che, per gli addetti ai lavori, non è da ritenersi sorprendente se si pensa allo spessore tecnico della rosa allenata da mister Iaia e allo strapotere, sia offensivo che difensivo, messo in mostra durante il torneo. Sull’altra sponda ci sono i rossoblù pitagorici i quali attraversano un discreto periodo di forma: ne sono testimoni la striscia positiva di tre vittorie e la posizione d’onore occupata in classifica. Ciò premesso, è facilmente prevedibile che le due formazioni, sia pure con motivazioni differenti, daranno il massimo pur di ottenere l’intera posta in palio. Di sicuro sarà un match spettacolare: da una parte la qualità e il blasone dei pugliesi cui si contrappone la tenacia e il valore dei crotonesi. Al rientro da Chieti, dove ha partecipato ad una tre giorni di formazione nell’ambito del piano di aggiornamento FIGH, mister Cusato potrà contare su tutti gli effettivi a sua disposizione.

Conosciamo molto bene il valore della capolista Noci, i ragazzi sono consapevoli del fatto che per sperare di metterli in difficoltà occorrerà affrontarli con intensità e intelligenza. Rispetto alla gara d’andata siamo cresciuti diventando quasi un’altra squadra, pertanto confido nel fatto che si possano ripetere le buone prestazioni dell’ultimo mese.

Non sarà semplice “sgambettare” la capolista, ma di sicuro i crotonesi daranno il massimo sino all’ultimo secondo di gara. Per questo scopo si può contare sul consueto sostegno dei tanti appassionati della pallamano i quali, al termine della gara, potranno tributare un meritato applauso a questi magnifici ragazzi e allo staff della società crotonese per quanto di buono realizzato nell’arco di questa stagione, la 44esima della sua lunga storia sportiva. Appuntamento dunque al Palakrò, sabato alle 18:30, dove va di scena un match da non perdere tra le prime due formazioni in classifica.

Più informazioni su