Quantcast

Messaggio augurale per S. Barbara 2021

Le parole del Comandante Fabrizio Luciani.

Più informazioni su

Carissimi Colleghi,
la celebrazione per Santa Barbara chiude un anno difficile e impegnativo, ancor di più per me che sono arrivato in questa città proprio un anno fa, colma di tradizioni, caratteristiche uniche rispetto al resto del Paese, diversa dalla capitale in cui vivo. A causa della pandemia tutt’ora in atto, stiamo rendendo gli onori alla nostra Santa Patrona, con la speranza nella ripresa, rispetto allo scorso anno, vogliamo riaccendere l’entusiasmo dello “stare insieme”, che puntualmente allevia le fatiche di un anno intero. Forse è proprio quello “stare insieme” che ci manca di più, in quanto nel lavoro del “Pompiere” esiste il valore della vicinanza, la dimensione della socialità, mentre è estranea ogni forma di distanza a cui non siamo abituati. Il “distanziamento sociale”. Il valore della “Squadra” su cui si fonda il CNVVF. La persistente emergenza Covid complica l’organizzazione del lavoro, la gestione del presente nella società in cui viviamo, ma nonostante le umane paure, non ci possiamo fermare. E, di fatto, non ci siamo mai fermati. Non si è fermata l’attività operativa, che ha fatto registrare, in questo anno:
circa 4.500 interventi di soccorso tecnico urgente nell’intera provincia; tra cui incendi di vario tipo, dissesti statici, soccorso a persona, incidenti stradali, fuga gas. Sono aumentati gli incendi dolosi e incendi boschivi rispetto al 2020. La campagna AIB Regionale durata 10 settimane ci ha impegnato in 800 interventi di cui i 65% concentrati nelle due settimane di Emergenza nazionale dal 9 al 24 Agosto.
Questa criticità ha comportato un aumento del 50% degli interventi rispetto lo scorso anno. Abbiamo registrato un aumento di chiamate per il supporto tecnico dalle altre Istituzioni per gli sbarchi di immigrati.
In particolare ricordiamo l’intervento del 3 novembre in cui sono stati salvati diversi bambini.

Abbiamo partecipato all’esercitazione nazionale del CNVVF simulando un evento “Terremoto” nel Comune di Cerzeto (CS) che ha visto la partecipazione di circa 150 VF di cui il 65 % personale VF della Calabria, altri proveniente da più Regioni Italiane. In tale ambito il Comando di Crotone si è distinto Coordinando il TEAM USAR (specialisti che intervengono immediatamente nei primi giorni per la ricerca di persone sotto le macerie), nonché personale specializzato TAS (Topografia applicata al soccorso) nell’uso di tecnologia avanzata per le mappature delle zone colpite ed elaborazione dati. Non si è fermata la prevenzione incendi, con circa 250 pratiche evase e circa 100 attività sanzionatorie a seguito di inadempienze alle norme primarie sulla sicurezza antincendio. Sin dall’inizio dell’anno nonostante l’emergenza pandemica, non abbiamo esitato a metterci ancora di più al servizio del territorio, collaborando con Protezione Civile Regionale, con gli Enti Locali, con la Prefettura, con il cittadino. Abbiamo concretamente partecipato presso il Polo di Formazione Regionale VF a Lamezia Terme per lo sviluppo della formazione, svolgimento di concorsi e assunzioni nell’ambito del CNVVF. Desidero perciò esprimere a tutti Voi la mia più sincera gratitudine, perché in una situazione emergenziale in continua evoluzione, ognuno ha operato con generosità e con quel senso del dovere che vi contraddistingue.
E in questo senso, un ringraziamento particolare voglio rivolgerlo a tutto il personale che ha partecipato alla gestione dell’Emergenza Covid, affrontando comprensibili timori, ma al contempo combattendo con fermezza possibili contagi a scapito dell’attività di soccorso.
Quest’anno nel Comando, abbiamo registrato un solo caso di contagio, con ricovero, ad inizio anno, prima del Vaccino, poi regolarmente guarito. In seguito durante l’anno abbiamo avuto solo qualche contagio asintomatico, preso fuori dalla Sede di servizio, ma prontamente messo in isolamento fiduciario domiciliare. L’emergenza, purtroppo, non e finita, per questo, con la flessibilità e la capacita di adattamento che ci hanno contraddistinti sin qui, dobbiamo andare avanti.
Dobbiamo farlo, cercando di diventare protagonisti degli inevitabili cambiamenti a cui già stiamo assistendo, senza subirli passivamente. Stare in squadra con i colleghi di altre esperienze, altre città, può maturare nuove visioni e percorsi virtuosi per migliorarsi quotidianamente, a beneficio del Comando e della gente. Oggi, nel giorno della mia prima Santa Barbara in uniforme a Crotone, vorrei trasmettervi tutta la mia stima e la mia riconoscenza a scapito del forzato distanziamento anti Covid, per rafforzare il senso dell’unità e l’orgoglio di appartenere al CNVVF.
Buona Santa Barbara a tutti.
Viva i Vigili del fuoco!

Il Comandante
Ing. Fabrizio LUCIANI

Più informazioni su