Quantcast

Solidarietà ai lavoratori di Abramo CC

"L’emergenza sanitaria purtroppo non ha fatto altro che accelerare questo percorso, gettando nello sconforto le migliaia di dipendenti del gruppo"

Riceviamo e Pubblichiamo:

La crisi aziendale che ha colpito la Abramo CC è esplosa in tutta la sua gravità nella scorsa settimana con la richiesta di concordato preventivo avanzata dall’azienda in tribunale. Una situazione che ormai si trascinava da diverso tempo, infatti già dal 2018 l’azienda ha iniziato a ricorrere a FIS ordinario per sopperire alle perdite di commesse. L’emergenza sanitaria purtroppo non ha fatto altro che accelerare questo percorso, gettando nello sconforto le migliaia di dipendenti del gruppo. La situazione a Crotone è ovviamente preoccupante, l’eventuale perdita dei posti di lavoro rappresenterebbe la batosta finale per l’economia della città, nessuno in questo momento storico può tirarsi indietro e fare finta che sia una semplice crisi aziendale. A prescindere da quali siano le responsabilità e le reali intenzioni della proprietà, tutte le forze politiche devono lottare unite per salvaguardare la nostra fragile economia.

Crotone non ha mai lasciato da soli tutti coloro che si sono trovati in difficoltà nel momento del bisogno, negli anni 70-80-90 i commercianti, artigiani, liberi professionisti, il mondo della scuola, la politica, il sindacato e tutta la diocesi si sono stretti ai lavoratori in difficoltà dando loro sostegno morale, materiale e spirituale. Non lasciamo da soli i lavoratori dell’azienda ABRAMO, aiutiamoli a vivere serenamente il loro futuro, possiamo farcela se restiamo fermi e decisi a difendere i nostri valori e diritti. Fratelli d’Italia nell’esprimere vicinanza e solidarietà, chiederà ai propri rappresentanti regionali e nazionali di interessarsi alla vicenda e di non abbandonare il nostro territorio.

 

Umberto Caputo
Fratelli d’Italia Circolo Identità e Futuro Crotone

Michele De Simone
Coordinatore Provinciale Fratelli d’Italia Crotone