Quantcast

Crotone abbraccia l’ukulele di Rino Gaetano foto

L’azienda Michele Affidato ha realizzato la Teca che custodirà lo strumento del cantautore crotonese

Nella serata del 25 agosto scorso è stato inaugurato lo spazio espositivo dedicato all’Ukulele di Rino Gaetano all’interno della sede della Lega Navale di Crotone, curato dall’azienda Michele Affidato orafo, che per l’occasione ha realizzato la Teca che custodirà per sempre l’Ukulele del cantautore crotonese. Un lavoro lungo e realizzato in maniera completamente gratuita, che non solo mette in risalto lo strumento del cantautore, ma ne racconta la storia attraverso immagini e descrizioni. La Teca, la cui progettazione è stata curata dallo scultore-orafo Antonio Affidato, realizzata in legno e cristalli, è stata impreziosita con bassorilievi in argento dipinti con smalti, dove sono state inserite delle raffigurazioni ispirate alle copertine dei sei LP di “Rino”, che raccontano le tappe più significative della vita musicale dell’artista. Sotto l’Ukulele, sospeso in aria mediante un filo trasparente, è stato inserito un bassorilievo in argento con incisa nei quattro lati una greca con bordo in foglia d’oro, che contiene una piccola biografia del cantautore. Nella parte frontale e nei lati sotto la biografia sono stati realizzati ed inseriti dei bassorilievi in argento, sempre con una greca e bordo in foglia d’oro, dove centralmente è stato inciso il testo: “A Rino Gaetano. Crotone, grazie a uno dei suoi figli migliori, ha conosciuto cieli sempre più blu”. Sul lato destro, invece è stato riportato il testo: “Così che l’Ukulele possa suonare per sempre”, ed infine sul lato sinistro è stato scritto: “Un dono alla nostra città, per poter rendere onore e mantenere sempre vivo il ricordo di Rino, azienda orafa Michele Affidato”. Inoltre, la teca è Illuminata da una luce blu che richiama uno dei brani più celebri di Rino: “Il cielo è sempre più blu”. Un gesto di amore, quello dell’azienda Affidato, non solo per ricordare un grande artista del calibro di Rino Gaetano, ma anche verso tutta la città, che da sempre si identifica nei suoi testi e nelle sue musiche. Presente alla serata, oltre alle istituzioni civili e militari, anche la sorella di Rino, Anna Gaetano che ha voluto condividere questo importante momento  insieme alla città di Crotone. Nel corso dei vari interventi hanno dato il loro contributo: il Sindaco Vincenzo Voce, il Dirigente della Provincia Nicola Artese, Giusy Regalino di “Una Casa per Rino”, il maestro orafo Michele Affidato, lo scultore orafo Antonio Affidato, il Presidente della Lega Navale Gianni Liotti, il Patron di Casa Sanremo Vincenzo Russolillo e il frontman della band “Parto Delle Nuvole Pesanti” Salvatore De Siena. Durante l’evento è stata consegnata la “Maschera d’Argento”,  realizzata sempre dall’azienda Michele Affidato,  ad Anna Gaetano, Vincenzo Russolillo e Salvatore De Siena. La serata è stata arricchita anche dal concerto della Khatmandu Band e dalla presenza di Radio CRT che ha raccontato radiofonicamente tutto l’evento.

È stato motivo di orgoglio per la nostra azienda, aver potuto realizzare la teca che custodirà per sempre l’ukulele di Rino Gaetano – ha affermato Michele Affidato –  Rino è una parte di storia della città di Crotone, spero che si possano attivare tante iniziative per rendere onore e mantenere sempre vivo il ricordo di questo grande artista.